Biografia - Biography

Alessandro Grazi

lavora ad Asciano nel cuore delle Crete Senesi.


Il suo Art Lab Gallery è in corso Matteotti 133c.

Praticamente dentro alla porta Bianchi detta Senese venendo 

dalla panoramica strada Lauretana che parte da Siena.

Alessandro Grazi e la Grafica Cubica

di Giammarco Puntelli

40 anni di grafica, pittura e scultura


Alessandro Grazi lavora ad Asciano nella sua Art Lab Gallery. Pittore e scultore senese è molto attivo nel panorama artistico e culturale italiano ed internazionale e conduce una sperimentazione grafica e materica con grande spirito ironico e critico, risentendo frequentemente sia dei richiami dello Spazialismo che di alcuni aspetti del Futurismo. L'artista utilizza dinamicamente lo spazio dell'opera come una pagina bianca su cui tracciare linee e segni grafici, disporre disegni ed immagini, intervallando il tutto con parole, frasi, tagli pittorici, unendo abilmente la ricerca visiva, tipica del pubblicitario «consumato», con un'idea di più ampio respiro poetico. Nelle opere di Alessandro Grazi spazio grafico e immagine si amalgamano perfettamente determinando una continuità visiva non scevra di una solida relazione dinamica, fatta da semplici principi percettivi, da una vivida sensibilità cromatica e da una marcata evidenza grafico-espressionista. Inoltre, memore della lezione della poesia visiva e di certe forme di mailing art, l'artista conduce con grande senso ironico interessanti considerazioni sulla contemporaneità sui sentimenti e sull'uomo in generale. Quello del pittore senese è un gesto dinamico che gioca con gli spazi, con le superfici e la materia dei suoi supporti, con le trame di colore ma anche con bi-cromi bianchi e neri, attraverso un disegno deciso e una forte evidenza figurativa. Con il suo turbinio di segni e l'uso di materie diverse si può dire che il termine, inventato da Grazi, “Grafica Cubica” non lo abbia mai più lasciato nel perseguire la sua ricerca ormai trentennale. La sue prime mostre risalgono al 1980 e da giovanissimo ha partecipato con la Galleria Kontraste di Pietrasanta ad ArteFiera di Bologna e a Miart a Milano. Nel 2007 ha avuto l'onore di dipingere il Palio di Siena dedicato alla Madonna di Provenzano con il tema del volontariato. Grazi è stato molto apprezzato in questi anni partecipando a molte mostre personali ed eventi prestigiosi in Italia, Europa e Stati Uniti. Tra le tante mostre ricordiamo che nel 2015 ha esposto a Milano in Expo 2015. Nel 2016 ha esposto nella Casa del Mantegna a Mantova, nell’ambito del progetto Italians ed ha partecipato all’evento sul lago di Como Il labirinto dell’ipnotista, ideato e curato da Giammarco Puntelli. Nello stesso anno partecipa a L’Eternità nell’Arte, omaggio al Giubileo della Misericordia, con la direzione artistica di Giammarco Puntelli. Sue opere sono presenti nei volumi della collana Le Scelte di Puntelli (Editoriale Giorgio Mondadori). Nel 2017 ha inaugurato la personale Delizia Istintiva, presso la Galleria Comunale Cesare Olmastroni in Palazzo Patrizi a Siena ed ha partecipato alla Master Class di Infinity con mostre nel Palazzo Ducale di Sabbioneta, alla Galleria Pall Mall di Londra, alla Naive e Sebastian Art Gallery di Dubrovnik. Nel 2018 ecco la grande antologica «CelebrAle» a Rovigo negli spazi comunali della Pescheria Nuova con grande successo e consensi dei visitatori. Il 2018 vede anche le sue opere selezionate per la direzione artistica di Giammarco Puntelli in Genius, Il codice della mente incontra l’Arte, con mostre a Palazzo Medici Riccardi, Firenze, Palazzo Pretorio, Anghiari, Museo Leonardiano di Vinci. Nel 2019 ecco a gennaio le mostre di Berlino, Italians in Berlin e la prestigiosa personale “Spatialism and futurism” a New York, da gennaio ad aprile nella Galleria Nancy Dryfoos su invito della Direzione Artistica delle gallerie della Kean University. Nei mesi da marzo a ottobre 2019 le sue opere sono nella mostra itinerante La Solitudine dell'Angelo di Puntelli con tappe prestigiose come Assisi, Berlino e Tirana distribuite nell'anno. In aprile la personale Grafica Cubica nella Galleria Proposte Lab di Cava de' Tirreni con la direzione artistica di Antonio Perotti e a giugno ancora una personale dentro al ventre del Castello Malaspina di Massa per la Biennale di Massa e Montignoso curata da Giammarco Puntelli e Annalisa Sacchetti Puntelli. Due opere, ad Agosto, selezionate per Le Scelte di Puntelli Tour 2. nel prestigioso Castello di Pontebosio Luxury Resort dove è invitato a partecipare alla prima tappa della mostra itinerante. Nel mese di settembre inaugura una bella mostra, insieme ad artisti affermati, dal titolo Art Progressive Collective nella galleria Casa Coste del Comune di Oliveto Citra (SA) con la direzione artistica di Antonio Perotti che si ripete aggiungendo artisti/star da tutto il mondo a Cava de' Tirreni. Da Ottobre a Siena, sono presenti negli spazi del parco Auditorium Casa dell'Ambiente, della Sienambiente, due grandi sculture/contenitore permanenti per gli scarti di plastica intitolate “Ecovallo e Mangiaplastica” per sensibilizzare il pubblico al giusto riciclo di questo materiale. Per tutto ottobre i suoi Screen, grandi paravento di cartone da riciclo dipinti, sono stati apprezzati nella personale nella sala al piano nobile di Villa Badoer a Fratta Polesine nella Biennale del Veneto. Da dicembre 2019 a Febbraio 2020 il Comune di Oliveto Citra (Sa), con la direzione artistica di Antonio Perotti, organizza per lui una personale dal titolo “Remnant” alla galleria Casa Coste nel centro storico. Sempre a Gennaio oltre che in qualità di ideatore e curatore partecipa a “SardinArt” - A cavallo dell'Anno 2019 2020 al centro museale Accabì ex Hospital Burresi del Comune di Poggibonsi. Nel Febbraio 2020 la galleria Art Project organizza una tripersonale agli artisti Grazi Priolo e Rosada alla Pescheria Nuova nel centro di Rovigo...(continua)



Alessandro Grazi lives and works in Asciano. He was born in Siena and is active on the Italian artistic and cultural scene with a graphic-tactile experimentation shot through with an ironic spirit, typical of his own character.

He is influenced by Spatialism and Futurism. The space of his work is experienced as a white page on which he traces marks and lines, drawings cadenced by words, phrases, and cutting of paintings which meld together graphics and advertising into an artistic and extremely poetic unicum.

Space and images are united perfectly to determine a visual continuity with a solid dynamic relationship and simple perceptive principles, as well as a vivid chromatic sensitivity and a marked graphic-expressionist impact.

Furthermore, with his hints of visual poetry and mail art, the artist expresses with great irony some interesting considerations about contemporary man, his feelings, and way of life. His painting is gestural because he plays with spaces, surfaces, and colour-weaving with a concise and sculptural layout.

In 2007 he had the honour of painting the Palio di Siena with the Madonna di Provenzano. He is widely appreciated and for many years has been seen in solo shows and in prestigious events.

  • Economic black hole 2016 - 200x300cm
  • Quei sottili legami dentro 2016 - 200x200cm
  • Race no race 2016 - 200x200cm

Alessandro e le sue opere